Home Chi siamo Contatti Cerca nel sito istituti associati enti collegati

Attività scientifica e culturale

Centro di documentazione

Le riviste

Didattica

 Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche

Orario di apertura
da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13
martedì e giovedì dalle ore 14 alle ore 18


logo dell'Istituto Storia MarcheL'Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche è un moderno centro studi di storia contemporanea costituito ad Ancona nel 1970 e associato all'Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia.
All'Istituto regionale sono associate le sedi provinciali di: Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro.

L'articolo 2 dello Statuto regionale ne caratterizza l'attività:

L’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione, ispirandosi agli ideali unitari dell’antifascismo e della Resistenza, si riconosce nei valori della Costituzione repubblicana, della democrazia, della pace e nel pluralismo culturale e di genere.
Attraverso la propria attività si propone:

  1. la raccolta, la cura e la conservazione di documenti e di archivi, con particolare riguardo alle fonti e alle memorie di storia regionale e locale;
  2. la promozione e la divulgazione degli studi sulla storia contemporanea, valorizzando le ricerche locali;
  3. l’attività di formazione e di aggiornamento dei/delle docenti, di ricerca, mediazione e consulenza didattica, stabilendo rapporti di collaborazione con la Direzione Scolastica Regionale e le istituzioni scolastiche del territorio;
  4. la collaborazione con le Università e gli altri enti di ricerca a livello regionale e nazionale.

La Regione Marche, ai sensi della L.R. del 27 giugno 1973, n.15 riconosce e sostiene con propri finanziamenti le attività dell’Istituto. Gli Organismi dirigenti, sulla base delle indicazioni del Consiglio generale, hanno il compito di formulare, approvare e realizzare i piani di lavoro, di tutelare e valorizzare il patrimonio documentario, di elaborare programmi di ricerca e di attività culturali, seguendo le attività di ricerca storica e didattica, esprimendo pareri sulle pubblicazioni promosse e sull'organizzazione dell'archivio e della biblioteca. L'Irsmlm dispone di una biblioteca di circa 30.000 volumi (monografie e seriali), di un archivio storico e della sezione audiovisivi.
Di particolare interesse la sezione dedicata alle mostre documentarie, fotografiche e didattiche che negli anni sono state realizzate utilizzando i materiali dell'archivio e altri materiali di diversa provenienza. Gli argomenti delle mostre sono tutti relativi alla storia contemporanea in una prospettiva sia locale che mondiale. Per molte di esse è disponibile anche il catalogo.
L'Istituto pubblica ricerche di storia contemporanea e in particolare la rivista Storia e problemi contemporanei.
In seguito alla LR n.39/1987 la biblioteca è stata riconosciuta dalla Regione Marche come biblioteca di interesse pubblico. Nel 1992 l'archivio storico è stato riconosciuto dalla Soprintendenza archivistica per le Marche di Ancona quale "archivio di notevole interesse storico".

Dal 1° gennaio 2012 è in vigore la Carta dei servizi che comprende il Regolamento della Biblioteca, le Norme per la consultazione dell'Archivio storico e le Norme per la cosultazione di "Archivi della Resistenza".

L'Irsmlm ha stipulato una convenzione con la Provincia di Ancona per la cura e la gestione della Biblioteca provinciale "Rodolfo Mondolfo", con la Cgil Marche, la Camera del lavoro di Ancona e la Cisl delle Marche, per la gestione dell'Archivio storico del sindacato.
Il 30 dicembre 2009 è stata sottoscritta la convenzione  per la gestione scientifica del Museo della Liberazione di Ancona con il Comune di Offagna.
Per le proprie competenze, l'Irsmlm collabora con la Mediateca delle Marche per il progetto di catalogazione dei Beni audiovisivi regionali che darà il giusto risalto ai fondi tematici e alle collezioni possedute dall'Istituto sul Novecento che confluiranno nella banca regionale dati dei documenti video.

       
 
    

Genera pagina pdf